Il dibattito sull’innovazione sociale va avanti, alla luce delle novità e delle trasformazioni attese dalla riforma del Terzo Settore. Un incontro e uno scambio proficuo è avvenuto il 4 luglio u.s. durante il Forum organizzato dalla Fondazione EY Italia Onlus a Milano presso la Fondazione Feltrinelli, che ha avuto come focus la necessità di fare sistema tra associazioni, imprese sociali, fondazioni, aziende e pubblica amministrazione per favorire crescita economica e benessere diffuso, identificando i percorsi che consentono di rispondere più puntualmente ai bisogni sociali del territorio. Gli interventi più importanti sono stati sulla trasformazione digitale necessaria al Terzo Settore, sulla sostenibilità sociale e sulle nuove competenze soft e professionali ad essa collegate. Per Donato Iacovone, Ad di EY in Italia c’è bisogno di un processo forte di valorizzazione delle reti profit e non profit e di forme innovative di partnership con la PA. Per Claudia Fiaschi portavoce del Forum Terzo Settore[1] che ha dato uno spaccato anche quantitativo del fenomeno, è proprio la prossimità alle persone e alle comunità che rende le organizzazioni del Terzo Settore attente alle priorità emergenti e creative nella ricerca di soluzioni innovative. Marco Gerevini, Consigliere Fondazione Social Venture Giordano dell’Amore, si è soffermato, nell’ambito della nuova disciplina dell’impresa sociale, sul ruolo degli investitori profit che abbiano a cuore il bene comune e sulla valutazione di impatto sociale prodotto dai loro investimenti, su cui si è soffermato anche Federico Mento, Segretario Generale Social Valute Italia e Direttore di Human Foundation.

Vogliamo segnalare due prossimi importanti eventi sulle tematiche dell’innovazione sociale che Alfor seguirà: il primo è quello promosso da Confinionline il giorno 21/9 a Milano (presso il Centro culturale S.Fedele piazza S.Fedele, 4 (a 200 metri da Piazza Duomo, dalle 14.30 alle 18.00 con ingresso gratuito) ed ha per titolo “Nuove soluzioni per essere trasparenti anche alla luce della Riforma del Terzo Settore”. Il focus è sulla necessità da parte del non profit di saper raccontare il proprio impatto alla luce della esigenza di maggiore trasparenza e di rendicontazione.

Il secondo evento è rappresentato dal Salone della CSR e dell’innovazione sociale, organizzato a Milano il 2 e 3 ottobre 2018 presso l’Università Bocconi (via Roentgen 1). In calendario, il 2 un incontro sugli strumenti della progettazione e valutazione d’impatto e il 3 l’incontro dal titolo “Future is Social Innovation”, con lo scopo di mettere a confronto operatori, esperti e istituzioni in preparazione del Forum nazionale dell’innovazione sociale in programma a Torino il 5 e 6 dicembre 2018.

[1] L’Istat nel suo ultimo censimento ha evidenziato che, al 31/12/2015 le istituzioni non profit attive in Italia sono 336.275: l’11,6% in più rispetto al 2011, e complessivamente impiegano 5 milioni 529 mila volontari e 788 mila dipendenti. Rispetto al Censimento del 2011 il numero di volontari cresce del 16,2% mentre i lavoratori dipendenti aumentano del 15,8%.

Pin It on Pinterest

Share This